La materia prima di cotone

IL COTONE

Baumwolleknospe_News_Zeltwelt. Ch

Il cotone è una delle fibre naturali più famose ed è più comunemente usata come fibra tessile. Il cotone si ottiene dai peli del seme della pianta del cotone, una pianta simile ad un arbusto. Da un punto di vista botanico questa appartiene alla famiglia delle malva. Esistono oltre 20 specie diverse, ma solo 4 specie vengono coltivate per la produzione di cotone.
Il cotone è molto assorbente e può assorbire fino all'65% del suo peso in acqua.

STORIA

Il cotone era in America centrale già nel 5800 a.C. E in Cina e in India 3000 anni a.C. Conosciuto. Fu solo nell'800 d.C. che i prodotti di cotone arrivarono in Europa attraverso mercanti arabi e fu solo 600 anni dopo, nel XIV secolo, che una grande quantità di cotone fu lavorata nella Germania meridionale. Dapprima il cotone è stato filato ad Augusta e Ulm e per lo più tessuto in lino. 14 anni prima, gli arabi facevano conoscere il cotone in Sicilia e in Spagna. Augusta guidò la produzione industriale di massa fino al XVII secolo. Ulteriori invenzioni, come il filatoio e il telaio meccanico, aumentarono notevolmente i volumi di produzione.

Nonostante la concorrenza di numerose fibre sintetiche, il cotone copre ancora gran parte del consumo totale di fibre tessili. La produzione mondiale di cotone greggio è quasi raddoppiata dal 1969 circa. All'inizio degli anni '70, il cotone è stato ridotto a una quota di mercato del 34% nel mercato complessivo delle fibre grazie alle fibre in fiocco di poliestere molto più economiche. Tuttavia, la fibra di cotone si è ripresa nuovamente all'inizio degli anni '90 e la quota di mercato è salita al 50%. A causa della tendenza generale verso i prodotti in fibra naturale, il cotone ha potuto espandere ulteriormente la propria posizione di mercato nel segmento biologico.

Coltivazione e lavorazione

Il cotone viene raccolto dopo la fioritura quando le capsule di frutta scoppiano dopo circa 8 settimane e fuoriesce un tampone bianco. Durante la raccolta con la macchina raccoglitrice, vengono raccolte grandi quantità con le capsule, che in seguito devono essere rimosse in più passaggi. Il cotone raccolto viene pressato in una grande balla con la pressa. La fibra di cotone viene quindi separata dai resti delle capsule e dei semi nella sgranatrice mediante pettini in acciaio. Nel caso dei tessuti greggi, tuttavia, i resti delle capsule possono talvolta essere visti come punti neri. Il cotone pettinato viene quindi trasportato alla filatura. Nella filatura il cotone viene raccolto una seconda volta e ripulito prima di entrare nella cardatrice. Nella cardatrice le singole fibre vengono pettinate, selezionate in base alla lunghezza della fibra e combinate in nastri cardanti. Per l'industria tessile vengono utilizzate le fibre più lunghe possibili (3-5 cm). Il filatoio poi attorciglia le fibre di cotone in un filato. Il filato viene tinto secondo necessità e tessuto in tessuti sul telaio.

QUALITÀ

Il cotone ha eccellenti proprietà di filatura. Se guardi la fibra al microscopio, sembra un nastro piatto con torsioni simili a cavatappi. A causa di questa torsione, le fibre aderiscono bene l'una all'altra durante la filatura nonostante la superficie liscia della fibra. Inoltre, il cotone è estremamente resistente alle influenze sia meccaniche che chimiche. Ha un'elevata resistenza allo strappo e all'abrasione quando è bagnato ed è resistente al calore. Inoltre, il cotone è facile da pulire e ha eccellenti proprietà di colore.


Proprietà del cotone

resistente
buona spinnabilità
facile da tingere
assorbimento di umidità
traspirabilità
buon rapporto qualità-prezzo

Zeltwelt abbonarsi

Iscriviti alla nostra newsletter e in futuro riceverai notizie entusiasmanti, le ultime offerte dal nostro mercato, nonché suggerimenti e storie di tende dal mondo delle tende naturali nella tua casella di posta digitale.

Traduci »
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per visualizzare correttamente questo sito Web. Aggiorna ora il mio browser

×